Amos

La cornice di riferimento

AMOS nasce nel 2004 come programma di sperimentazione gestionale ai sensi dell’art. 9-bis, comma 1, d.lgs. 502/92 secondo cui “Le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, autorizzano programmi di sperimentazione aventi a oggetto nuovi modelli gestionali che prevedano forme di collaborazione tra strutture del Servizio sanitario nazionale e soggetti privati, anche attraverso la costituzione di società miste a capitale pubblico e privato”. La sperimentazione aveva scadenza prevista per il 31/12/2007 poi prorogata al 31/08/2008.

La società ha per oggetto

Attività correlate all'attività sanitaria

  • Attività amministrative, di supporto anche tecnico, in particolare relativamente all'informazione e divulgazione circa l'attività svolta dall'azienda sanitaria;
  • Logistica sanitaria (ad esempio movimentazione del farmaco, movimentazione dei pazienti, approvvigionamento della protesica, gestione camere mortuarie). Nell'ambito di tali attività rientrano l'autotrasporto di cose in conto proprio, l'autotrasporto di cose per conto di terzi, il facchinaggio ed i servizi di trasloco, il trasporto di persone in conto proprio ed in conto di terzi;
  • Ingegneria clinica (ad esempio manutenzione attrezzature medicali);
  • Ristorazione collettiva nell'ambito delle strutture sanitarie e socio-sanitarie, semiresidenziali e residenziali.

Prestazioni relative ai servizi tecnico sanitari di supporto all'attività clinica

(ad esempio Laboratorio analisi, Diagnostica per Immagini, supporto tecnico logistico alberghiero alle attività sanitarie, assistenza domiciliare), anche attraverso le prestazioni effettuate dai professionisti sanitari di cui ai D.M. 29 marzo 2001 e dalle figure di cui all’Accordo Stato-Regioni del 22 febbraio 2001.

Oggi Amos è una società consortile a responsabilità limitata a totale partecipazione pubblica, avente scopo mutualistico e non lucrativo, ai sensi degli articoli 2602, 2615-ter e 2620 del codice civile. La società eroga i suoi servizi esclusivamente a favore degli enti soci a seguito di affidamento diretto ("in house") e quindi nel pieno rispetto dei principi nazionali e comunitari che limitano tali attività e che impongono il cosiddetto "controllo analogo".

AMOS: i soci

La compagine societarie oggi è così composta

Organi sociali

Organo Amministrativo

  • Dott. Oddone de Siebert, Amministratore Unico

Collegio Sindacale

Svolge anche la funzione di controllo contabile, è composto da tre membri effettivi e due supplenti;

EFFETTIVI

  • Dott. Andrea Marengo, Presidente
  • Dott. Nicola Tufo, Sindaco Effettivo
  • Dott.ssa Mariella Scarzello, Sindaco Effettivo

SUPPLENTI

  • Dott. Gabriele Giuliano
  • Dott. Davide Luciano

 L’Organismo di Vigilanza (ex D. lgs.vo 231/01) 

  • Avv. Paolo Bernardini

Comitato per l’Esercizio del Controllo Analogo

Il Comitato è composto da rappresentanti nominati dalle Aziende Sanitarie Socie.

 Società di revisione del bilancio

  • ACG – Auditing & Consulting Group S.r.l
Direzione generale

Il Direttore Generale deve garantire  gli  obiettivi  aziendali  generali  indicati  dal  C.d.A.  con  riguardo particolare al maggiore efficientamento dell’intera struttura mediante autonomo potere di spesa.

Sovrintende e dirige la struttura con attenzione alla gestione ottimale delle risorse umane e dei processi organizzativi ed alla loro eventuale revisione.

Compete altresì al direttore generale
  • La predisposizione  delle  proposte  di  delibera  agli  organi  sociali  e l’attuazione delle deliberazioni dell’Organo di Amministrazione;

  • La gestione degli impegni di spesa;

  • Garantire l’economicità e la regolarità delle forniture e degli approvvigionamenti;

  • L’assunzione delle deleghe assegnate dal C.d.A.

 

 

A partire dal 17 ottobre 2016 l’incarico di Direttore Generale è ricoperto dal dott. Livio TRANCHIDA.